Corsa a sindaco di Villaricca, alla ricerca di terzi incomodi nel duello Punzo-Granata

Corsa a sindaco di Villaricca, alla ricerca di terzi incomodi nel duello Punzo-Granata

I due esponenti dell’amministrazione Gaudieri dividono l’elettorato e puntano ad allenanze trasversali guardando al centro destra, ancora privo di nomi


VILLARICCA – A Villaricca ormai il PD per le prossime amministrative ha deciso di puntare sull’assessore Rosaria Punzo, giovane avvocato vicina al consigliere regionale Raffaele Topo. Le forze politiche sono in fermento. Diverse liste civiche stanno nascendo nelle ultime ore, segno anche che ormai gli schieramenti politici canonici di centrodestra e centrosinistra sono saltatati come già accadde durante le elezioni amministrative a Giugliano dell’anno scorso. Non è infatti, esclusa la candidatura a sindaco anche di Giovanni Granata, politico di lungo corso e uno dei maggiorenti del Partito Democratico villaricchese attorno al quale sembra si stiano concentrando anche forze politiche di centrodestra.

Al momento, infatti, sembra esclusa una candidatura in prima persona di Francesco Guarino già candidato alle elezioni di cinque anni fa alla corsa a sindaco ed uomo politico molto vicino a Fulvio Martusciello. Secondo indiscrezioni che arrivano dal mondo politico locale lo stesso Guarino sarebbe addirittura pronto a sostenere con una civica la candidatura della Punzo. La velocità con la quale la politica a livello nazionale sta cambiando quei connotati che ci avevano abituati a due schieramenti contrapposti sta manifestando le ripercussioni soprattutto nelle competizioni elettorali locali. Saltando infatti gli schieramenti classici si assiste al proliferare delle liste civiche e ad un riposizionamento politico che prelude alla nascita di futuri nuovi partiti che cercheranno di intercettare il voto dei moderati che ancora oggi – orfani del vecchio partito democristiano – costituiscono la maggioranza degli italiani.