Droga ed armi, blitz della polizia nel napoletano

Droga ed armi, blitz della polizia nel napoletano

Quattro i denunciati a Torre del Greco. Sono stati ritrovati circa 900 grammi di hashish già suddivisi in 9 panetti, oltre ad un bilancino di precisione e ad arnesi vari utilizzati per il taglio e il confezionamento degli stupefacenti, sequestrate anche armi e munizioni detenuti illegalmente


TORRE DEL GRECO –  Blitz della polizia nel regno del clan Falanga, trovate droga e armi: quattro denunciati. Maxi operazione questa mattina degli agenti del commissariato di Torre del Greco: gli uomini in divisa guidati dal dirigente Davide Della Cioppa hanno passato al setaccio i vicoletti che si snodano dietro corso Umberto, ritenuto da sempre quartiere generale del clan Falanga. Nascosti nella zona sono stati ritrovati circa 900 grammi di hashish già suddivisi in 9 panetti, oltre ad un bilancino di precisione e ad arnesi vari utilizzati per il taglio e il confezionamento degli stupefacenti.

Gli agenti hanno inoltre effettuato controlli sempre nei santuari del clan Falanga per verificare la regolare tenuta di armi e munizioni e ispezionato le licenze di acquisizione e detenzione. Eseguite decine di perquisizioni, con l’obiettivo dichiarato di scovare pistole abusive: all’esito è emerso che almeno in quattro possedevano e maneggiavano un’arma violando la legge.

Quattro persone sono state denunciate in stato di liberta: le prime due per detenzioni di armi e munizionamento senza essere in possesso del titolo autorizzativo, altre due persone per violazione delle norme sulla detenzione di armi.
Il censimento sulle armi in città era stato già avviato nei mesi scorsi dal commissariato di polizia di Torre del Greco e aveva portato al sequestro di 15 pistole detenute illegalmente e alla denuncia di 15 persone per porto abusivo di arma da fuoco.

Fonte: ilmattino.it