Giugliano, arrestato Sossio Capasso. Dovrà scontare 4 anni per droga

Giugliano, arrestato Sossio Capasso. Dovrà scontare 4 anni per droga

Il pregiudicato è stato raggiunto da un ordine di carcerazione domiciliare emesso dalla Procura di Napoli nord.


20091101 - ROMA - CRO : CARCERI: SUICIDIO BLEFARI, IMPICCATA IERI SERA CON LENZUOLA. Un interno del carcere di Rebibbia, a Roma, in un'immagine d'archivio. La neo brigatista Diana Blefari Melazzi, condannata all'ergastolo per l'omicidio del giuslavorista Marco Biagi, si e' impiccata ieri sera, attorno alle 22:30, utilizzando lenzuola tagliate e annodate. La donna - secondo quanto si e' appreso - era in cella da sola, detenuta nel reparto isolamento del carcere Rebibbia femminile. Ad accorgersi quasi subito dell'accaduto sono stati gli agenti di polizia penitenziaria che - si e' inoltre appreso - avrebbero sciolto con difficolta' i nodi delle lenzuola con cui la neo brigatista si e' impiccata in cella e avrebbero provato a rianimarla senza pero' riuscirvi. ANSA / ALESSANDRO DI MEO / ARCHIVIO / PAL

GIUGLIANO – I carabinieri della stazione di Varcaturo hanno arrestato Capasso Sossio, 39enne, residente a Giugliano, già noto alle forze dell’ordine, raggiunto da un ordine di carcerazione domiciliare emesso dalla Procura di Napoli nord.

Dovrà espiare un cumulo pene per complessivi 4 anni, 2 mesi e 4 giorni di reclusione per violazioni alla legge sugli stupefacenti accertate a Giugliano in Campania nel 2014.