Giugliano, operaio sale sulle ecoballe e minaccia di darsi fuoco: non riceve lo stipendio da 40 mesi

Giugliano, operaio sale sulle ecoballe e minaccia di darsi fuoco: non riceve lo stipendio da 40 mesi

L’uomo ha accettato di scendere solo dopo due ore di colloquio con la Polizia


GIUGLIANO – Un dipendente del Consorzio del Bacino, stamattina è salito su un cumulo di ecoballe all’interno di Cava Giuliani a via Santa Maria a Cubito, alla periferia di Giugliano, e brandendo una tanica di benzina ha minacciato il suicidio.

L’uomo è un addetto alla manutenzione del deposito rifiuti e non percepisce lo stipendio da circa 40 mesi. Sul posto sono giunti gli agenti della Polizia di Giugliano, guidati dal primo dirigente Pasquale Trocino e i Vigili del Fuoco. Dopo due ore di trattative l’operaio si è convinto a scendere.

Dopo aver consegnato la tanica agli agenti, l’uomo è stato colpito da un malore ed è stato subito portato in ospedale.