«Io non ho paura di nessuno». Il post che potrebbe nascondere la verità sull’omicidio

«Io non ho paura di nessuno». Il post che potrebbe nascondere la verità sull’omicidio

«Fai 100 cose buone e nessuno le vede, mezza sbagliata e tutti sanno». La verità sull’omicidio di Giuseppe Matino potrebbe essere racchiusa in una cosa scritta su facebook poco prima di morire


NAPOLI – Giuseppe Matino, incensurato è stato ucciso in un agguato a Napoli nella notte di ieri. Il cadavere del 35enne è stato trovato per strada dai carabinieri in via Casanova. Giaceva riverso al suolo a circa 50 metri dallo scooter con tracce di sangue. A terra anche due bossoli e due ogive di proiettili. Secondo gli inquirenti, lo scooter, su cui viaggiava Matino, è stato affiancato da un altro motociclo o da una vettura, e da lì sono partiti i colpi che hanno ferito mortalmente il 35enne al torace.

Mistero sul movente dell’omicidio. Matino pare non avesse nulla a che fare con la criminalità organizzata e secondo gli inquirenti era fuori da qualsiasi logica criminale. L’ipotesi che stanno seguendo gli investigatori è quella dell’omicidio passionale. L’uomo fu già picchiato qualche tempo fa e pare nascondesse qualcosa, come si evince dal suo post su facebook postato qualche ora prima dell’omicidio. Potrebbe aver dato fastidio a qualche donna del clan e per questo non è stato perdonato.

ecco il post

matino