Licenziamenti Almaviva e Gepin, M5S: “risoluzione unitaria”

Licenziamenti Almaviva e Gepin, M5S: “risoluzione unitaria”

Parla il consigliere regionale, Saiello: “abbiamo richiesto un Consiglio regionale monotematico sul lavoro e sulla crisi del lavoro in Campania: bisogna discutere delle politiche regionali per il lavoro e intervenire prima che le crisi arrivino al capolinea”


NAPOLI –  “Abbiamo condiviso nella Commissione Attività Produttive il percorso di una risoluzione unitaria per contrastare a tutti i costi i licenziamenti per le società Almaviva contact Spa e Gepin contact Spa. Il nostro sforzo è il massimo sia a livello regionale che parlamentare per dare risposte concrete alla crisi del settore dei call center e in particolare delle vertenze Gepin e Almaviva che complessivamente valgono 700 posti di lavoro in Campania”. Lo dice Gennaro Saiello, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle e membro della stessa Commissione. “Come Movimento 5 Stelle – continua – abbiamo richiesto un Consiglio regionale monotematico sul lavoro e sulla crisi del lavoro in Campania: bisogna discutere delle politiche regionali per il lavoro e intervenire prima che le crisi arrivino al capolinea”.

“Auspichiamo che i rappresentanti della Regione Campania – sottolinea Saiello – convocati per il 12-13 aprile presso il Mise, anche sulla scorta del nostro contributo, si adoperino per sospendere i licenziamenti o, in caso contrario, per attivare le procedure per l’ottenimento degli ammortizzatori sociali”. “La battaglia del Movimento 5 Stelle – conclude Saiello – è finalizzata alla tutela dei livelli occupazionali e a non far pagare la grave crisi ai lavoratori”