Portici, lungomare chiuso, M5S: “è una vergogna”

Portici, lungomare chiuso, M5S: “è una vergogna”

Dure accuse del Capogruppo Malerba e del Senatore Puglia al Sindaco Marrone ed al Governatore De Luca


NAPOLI –  Accesso negato al lungomare di Portici.Il caso waterfront purtroppo è chiuso. Ed è una vergogna. Il lungomare di Portici è off limits per tutti i cittadini”. Lo dice Tommaso Malerba, capogruppo M5S in Consiglio regionale della Campania che, domani, insieme con il senatore M5S Sergio Puglia, incontrerà i cittadini davanti al lungomare di Portici. “E’ una vergogna quella di tutti coloro che hanno affossato il progetto del lungomare di Portici – affermano Malerba e Puglia – Vergogna del sindaco Nicola Marrone e all’esigua maggioranza che ancora lo tiene in vita, incap­aci anche di tenere pulita una strada. E lo stesso vale per una opposizione incons­istente e paroliera, degnamente rappresen­tata dal Partito democratico, complice dei disastri di questa amministrazione”.

“Vergogna al governatore De Luca, che ha consentito che venissero rispediti ­al mittente i fondi europei che avrebber­o restituito il mare e la dignità alla c­ittà di Portici e agli abitanti dei comu­ni limitrofi e dei quartieri dell’area Est di Napoli – aggiungono – Del Lungomare di Portici oggi resta un div­ieto di accesso e un cancello sbattuto in faccia a chi ha creduto alle prome­sse di politici incapaci”.

“Continuano a raccontarci menzogne – proseguono Malerba e Puglia – ad annunciare inaugurazioni di un progetto che rimarrà carta straccia, mentre dietro le quinte non smettono di azzuffarsi”.

“Chiediamo – concludono – che intanto ci restituiscano la via di accesso al mare, in attesa di andare al governo di Portici e di questa Regione e far decollare finalmente il progetto Waterfront”.