Prete in aula per il processo a Cosentino: “Ecco cosa mi ha detto in confessione”

Prete in aula per il processo a Cosentino: “Ecco cosa mi ha detto in confessione”

Il parroco di Casale ha rivelato il contenuto di alcune scottanti conversazioni avute con l’ex esponente del PdL


CASAL DI PRINCIPE – Il parroco di Casal di Principe, Don Delio Pellegrino, è stato ascoltato questa mattina in aula come testimone per il processo contro Nicola Cosentino, considerato uomo politico del clan dei Casalesi.

“Durante la confessione appresi che di notte venivano sversati rifiuti tossici in una discarica del Parco Saurino, a Santa Maria la Fossa, dove i contadini venivano prelevati e minacciati con il mitra per favorire le operazioni”. Queste le parole pronunciate questa mattina in aula da Don Pellegrino, parroco di Casale dal 1992 e amico di Don Peppe Diana. Il prete fu uno degli animatori della protesta contro la riapertura della discarica tra il 2003 e il 2004.

Nel resto della dichiarazione, il prelato ci ha poi tenuto ad aggiungere,  ” Cosentino fu tra i politici che ci diede il maggior supporto, anche economico, in quanto provvedeva alla nostre primarie necessità”.