Qualiano-Calvizzano, presto telecamere contro sversamenti e roghi di rifiuti

Qualiano-Calvizzano, presto telecamere contro sversamenti e roghi di rifiuti

Il progetto sarà realizzato con una parte dei finanziamenti della Regione Campania destinati ai Comuni della “Terra dei Fuochi”


QUALIANO-CALVIZZANO – Il “grande fratello elettronico” per tenere a bada gli sversamenti illegali di rifiuti. E’quanto accadrà nei comuni di Qualiano e Calvizzano dove, nell’ottica di una politica di contrasto tanto allo sversamento, appunto, quanto ai roghi, saranno a breve installate 21 telecamere. Il provvedimento fa parte del progetto approvato da entrambi i sindaci, Ciro Salatiello, a Calvizzano, e Ludovico De Luca, a Qualiano, nella prima decade di aprile. L’ingegnere Pasquale del Sorbo, che ha redatto il progetto, si occuperà di renderlo esecutivo. Successivamente, Qualiano, comune capofila del progetto ed inserito nel cosiddetto “Accordo Terra dei Fuochi”, dovrà inviare tutti gli atti al Comune di Giugliano, capofilla della centrale unica di committenza (CUC) che comprende anche i comuni di Qualiano e Marano, il quale dovrà bandire la gara di appalto per designare la ditta che si occuperà dell’installazione del sistema di videosorveglianza.

Il provvedimento verrà realizzato con una piccola parte dei 5 milioni di euro con cui la Regione Campania, nel 2013, si assunse l’impegno di lottare contro sversamenti e roghi di rifiuti nei comuni della cosiddetta “Terra dei Fuochi”. Ai due comuni spetteranno circa 250 mila euro ciascuno per la realizzazione del progetto.