Qualiano ordina di pulire la Casa Cantoniera

Qualiano ordina di pulire la Casa Cantoniera

Lo stabile di proprietà della Città Metropolitana è sotto sequestro. Il sindaco De Luca ha emanato un’ordinanza per rimuovere i rifiuti anche nelle pertinenze posteriori e nella scarpata attigua, che fiancheggia il Ponte e Surriente


QUALIANO – Sarà la Procura della Repubblica a stabilire se pulire o meno intorno alla Casa Cantoniera in via Campana ed all’attigua scarpata che fiancheggia il Ponte ‘e Surriente. L’ultima parola tocca, infatti, all’organismo insediato presso il Tribunale di Napoli, proprio perché lo stabile e le sue pertinenze sono sotto sequestro preventivo essendo incluso in un procedimento penale.

“Sicuramente quell’immagine di degrado all’ingresso del nostro paese non è un’immagine piacevole, né ci appartiene visto che la nostra Qualiano è pulita.- fa presente il sindaco De Luca-  Per questo ho emanato un’ordinanza sindacale ordinando alla Città Metropolitana, che è la legittima proprietaria, la rimozione dei rifiuti e degli ingombranti, che si trovano nell’area della casa cantoniera. Abbiamo trovato accoglimento della nostra richiesta, anche grazie all’interessamento del nostro consigliere metropolitano Domenico Marrazzo”.

Lo scorso 21 Marzo, poi, la Città Metropolitana ha inoltrato alla Procura della Repubblica la richiesta ufficiale di dissequestro dell’area della Casa cantoniera per 15 giorni, onde  ottemperare all’ordinanza N.7 del 18/2/16 del sindaco De Luca ed attraverso la propria società Armena Sviluppo, effettuare l’operazione di pulizia. Si attende la risposta, ma vi sono buone possibilità che anche questa parte di territorio, che costituisce un po’ il biglietto da visita di Qualiano, possa acquistare un aspetto più pulito e decoroso.