Qualiano, sabato la consegna del Fiat Doblò del progetto “Liberi di essere, liberi di muoversi”

Qualiano, sabato la consegna del Fiat Doblò del progetto “Liberi di essere, liberi di muoversi”

L’assessore alle politiche sociali Odierno: “Grazie agli imprenditori tante persone che si trovano in condizioni di difficoltà motoria potranno spostarsi in città”


QUALIANO – Sabato sarà un’altra giornata importante per Qualiano: alle ore 10,00, in piazza del Popolo verrà consegnato al Comune un Fiat Doblò in comodato d’uso gratuito e  coperto anche da assicurazione. Arriva a compimento il progetto “Liberi di essere, liberi di Muoversi”, promosso dall’Assessorato alle Politiche Sociali guidato da Francesco Odierno, in collaborazione con la società Mobility Life, che è riuscita a coniugare perfettamente la solidarietà con la pubblicità.

“Il mio personale grazie va a tutti gli imprenditori qualianesi, che ancora una volta hanno dimostrato di avere a cuore i più deboli. – sottolinea l’assessore Odierno – E’ solo grazie a loro che si è potuto realizzare questo progetto di mobilità sostenibile, che darà la possibilità di spostarsi a tante persone che si trovano in condizioni di difficoltà motoria per svariati motivi: anziani, disabili o chiunque abbia problemi di deambulazione per ragioni fisiche o psichiche”.

L’idea è semplice e vincente: la società Mobility Life ha raccolto pubblicità tra gli imprenditori di Qualiano, che hanno risposto generosi all’iniziativa solidale. Sul Fiat Doblò vi saranno una ventina di loghi aziendali,  oltre alla scritta  “Assessorato Politiche sociali”. La  consegna avverrà alla presenza dei commercianti e delle aziende che hanno accettato la sponsorizzazione sostenendo così un servizio utile alla collettività. Obiettivo dell’Assessorato e dell’Amministrazione è, infatti,  quello di essere vicini alle esigenze di trasporto della popolazione anziana, spesso sola e fragile, che necessita di aiuto negli spostamenti e non sempre trova parenti a disposizione.

Mobility Life è riuscita a consegnare i taxi solidali, in diverse regioni, da Nord a Sud, andando incontro alle richieste dei disabili che, in questo modo, possono usufruire del mezzo messo a loro disposizione, per recarsi a sedute terapiche, dialisi, visite ospedaliere o, essere accompagnati a fare le proprie attività ricreative facendo una semplice telefonata per prenotare il transfer.

In una prima fase del servizio, sarà proprio il Comune, con proprio personale ad occuparsi del servizio da erogare agli utenti, successivamente verrà affidato ad un’associazione no profit, impegnata nel terzo settore.

“E’ un’iniziativa che sta spopolando in tanti Comuni italiani e Qualiano non è da meno. Grazie all’impegno ed all’intuito dell’assessore Odierno, mettiamo il taxi solidale a disposizione di chi ha difficoltà motorie, quindi  un altro servizio a disposizione delle fasce deboli e Qualiano cresce in solidarietà”, chiosa il sindaco De Luca.