Rissa sfiorata in aula, salta il consiglio comunale di Giugliano

Rissa sfiorata in aula, salta il consiglio comunale di Giugliano

Bagarre tra i banchi della maggioranza, il sindaco interviene per separare Liccardo e Di Gennaro


GIUGLIANO – Un prologo a dir poco clamoroso, quello del consiglio comunale giuglianese in programma stamattina. Durante l’appello, infatti, per motivi presumibilmente legati all’assenza di alcuni membri del civico consesso tra i banchi della maggioranza è scoppiato un parapiglia che ha visto coinvolti i due consiglieri comunali Di Gennaro e Liccardo. Intanto si registrava la mancanza del numero legale in aula.

Prima parole grosse, poi addirittura il rischio di contatto fisico. Per evitare che le cose degenerassero sono dovuti intervenire gli altri consiglieri ed il sindaco, mentre il presidente del consiglio dichiarava sciolta la seduta per mancanza di numero legale, rinviando l’appuntamento alla seconda convocazione prevista per domani. Un episodio senza dubbio grave, da capire ora quali saranno le ripercussioni.

E se nei giorni scorsi è stata la minoranza a salire alla ribalta per frizioni interne, cambi di gruppi consiliari e polemiche a mezzo social network, oggi sono i colleghi sulla sponda opposta a rubare la scena con lo spettacolo poco edificante mostrato stamattina in aula. Come dire, se Atene piange Sparta non ride.