Rom contro l’amministrazione di Giugliano: l’8 aprile la prima udienza

Rom contro l’amministrazione di Giugliano: l’8 aprile la prima udienza

Al via il processo per discriminazione razziale intentato da alcuni abitanti del campo nomade della periferia a nord di Napoli


GIUGLIANO – L’8 aprile al Tribunale di Napoli nord si terrà la prima udienza dell’azione civile contro la discriminazione promossa da alcuni rom abitanti nel campo. L’azione, sostenuta anche dall’ European Roma Rights Center e prevista dal Dlgs 215/03 e dal Dlgs 286/98 mira a  vedere accertato il carattere discriminatorio del comportamento del Comune di Giugliano in Campania di concerto con il Ministero dell’Interno che si è concretizzato nella realizzazione del campo per soli rom di Masseria del Pozzo nonché nella decisone di trasferivi per vivere quasi 400 persone (dai dati dell’ASL del 2013 furono censiti 393 abitanti di cui 245 minori e 148 adulti, diversamente dai documenti pubblici attuali si riferisce la presenza di 300 persone), sgomberate nel 2011 e da allora lasciate prive di un alloggio adeguato.