Rompe il braccialetto elettronico e scappa, catturato latitante a Lago Patria

Rompe il braccialetto elettronico e scappa, catturato latitante a Lago Patria

Il 21enne Vincenzo De Luca era stato condannato per una rapina in un bar di Todi, in Umbria


GIUGLIANO – Era stato arrestato per una rapina compiuta in un bar di Todi, in Umbria, con tre complici, ed era finito ai domiciliari con il cosiddetto braccialetto elettronico. Il 21enne Vincenzo De Luca, però, aveva rotto il congegno e si era dato alla latitanza, interrotta dopo un mese dagli agenti del commissariato di Giugliano-Villaricca.

De Luca, napoletano del quartiere Secondigliano, è stato catturato in un appartamento di Lago Patria, sulla Domitiana. Ora la sua forma dententiva passa dai domiciliari alla reclusione in carcere.