Scomparsa in provincia di Napoli, tenta il suicidio sul litorale laziale

Scomparsa in provincia di Napoli, tenta il suicidio sul litorale laziale

La donna, 39enne, è stata salvata in extremis da 4 poliziotti e dai medici del 118 giunti dopo le segnalazioni di alcuni presenti


Insolito paesaggio costiero in Perù: potrebbe essere uno scenario anche italiano

CIVITAVECCHIA – Suicidio evitato in extremis. Tragedia sfiorata per una donna di un paese in provincia di Napoli. La 39enne, i cui familiari avevano denunciato la scomparsa qualche mese fa, ha infatti tentato il suicidio, ieri, nella città laziale, presso lo  stabilimento “La Marina”, in via Garibaldi. L’intervento tempestivo di quattro poliziotti, su segnalazione di alcuni cittadini che avevano visto la scena, e dei sanitari del 118, che hanno rianimato la donna ormai priva di sensi, ha evitato la tragedia, quando ormai la donna era quasi completamente immersa in un tratto dal fondale roccioso che non ha reso facile l’intervento. Avvertita la famiglia, la donna è adesso ricoverata e sottoposta alle cure ed agli accertamenti del caso.