Sospetta un furto della propria legna, lo minaccia con la pistola: follia nel napoletano

Sospetta un furto della propria legna, lo minaccia con la pistola: follia nel napoletano

E’accaduto a Boscoreale dove un 43enne del luogo ha minacciato un rumeno, raggiungendolo a casa sua, con una semiautomatica


BOSCOREALE – Lo accusa di avergli rubato la legna dal giardino e parte con un amico per raggiungerlo in casa e minacciarlo con una semiautomatica, viene arrestato dai carabinieri di Striano. Protagonista dell’episodio, Stefano Ametrano, un 43enne di Boscoreale, già noto alle forze dell’ordine. L’uomo era convinto che un cittadino romeno residente a Striano gli avesse rubato una quantità non meglio precisata di legna dal deposito. Per questo, insieme ad una “spalla” (un altro cittadino romeno, 39enne residente a Boscoreale e già noto alle forze dell’ordine) si è messo in macchina ed ha raggiunto la persona che lui presumeva essere il ladro nella sua abitazione. Ametrano lo ha quindi minacciato con una pistola semiautomatica.

I militari dell’Arma, intervenuti immediatamente, hanno trovato Ametrano ed il compare ancora sul posto. Una volta ricostruiti gli eventi, lo hanno tratto in arresto per detenzione e porto abusivi di arma clandestina e munizioni e lo hanno denunciato, in concorso con il complice, per minaccia aggravata dall’uso dell’arma. Sequestrata la pistola, una semiautomatica Walther PP con matricola abrasa, aveva 3 cartucce nel caricatore. Dopo le formalità di rito l’arrestato è stato tradotto ai domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.