Spari contro la caserma dei carabinieri, ancora una “stesa” a Napoli

Spari contro la caserma dei carabinieri, ancora una “stesa” a Napoli

Obiettivo la stazione di Secondigliano, una quarantina i colpi di mitra


NAPOLI – Ancora una “stesa”, una raffica di colpi sparata come dimostrazione di forza. Stavolta, però, il messaggio potrebbe essere ancora più violento: ad essere colpita, infatti, è stata la caserma della stazione carabinieri di Secondigliano. Circa quaranta i proiettili esplosi con i mitra da un commando che sarebbe composto da quattro persone. Si teme una sfida alle forze dell’ordine, impegnate nel contrasto alla malavita in un periodo di forte agitazione tra i vari clan in lotta per il predominio territoriale.