Stalking e spaccio, arresti a Napoli

Stalking e spaccio, arresti a Napoli

S.T., 24enne di Chiaiano, è finita in manette a Fuorigrotta per reiterati atti persecutori ai danni dell’ex fidanzato mentre al Rione Traiano è stato fermato un giovane che vendeva cocaina in strada


NAPOLI – A Napoli, quartiere Fuorigrotta, una 24enne non si arrende alla fine della relazione e viene arrestata dai Carabinieri per stalking. È stata arrestata per atti persecutori S.T., una 24enne già nota alle forze dell’ordine di Chaiano.

L’ex ragazzo aveva sporto una serie di denunce perché lei, dalla fine della loro relazione, qualche mese fa, aveva iniziato a molestarlo, insultarlo e a minacciarlo anche di morte, verbalmente e sul telefono. Nel corso dell’ennesimo atto persecutorio i Carabinieri della stazione di Fuorigrotta l’hanno tratta in arresto. Dopo le formalità dell’arresto è stata tradotta nel carcere femminile di Pozzuoli.

Nel vicino Rione Traiano, invece, a finire in manette è stato uno spacciatore di cocaina in strada. I Carabinieri del Nucleo Operativo Bagnoli, appostati in osservazione, hanno infatti documentato numerose cessioni della sostanza stupefacente da parte di Claudio Volpe, un 30enne di Pianura già noto alle forze dell’ordine, alla ‘clientela’ interessata. Al momento giusto, i militari dell’Arma sono piombati per interrompere l’attività e bloccarlo. Durante perquisizioni, personale e del suo domicilio, gli trovano 5 grammi di cocaina in dosi. Volpe è stato arrestato e tradotto a Poggioreale. Per i giovani acquirenti è scattata la segnalazione al Prefetto.