Agguato di camorra: la vittima è morta in ospedale. Letali i colpi all’addome

Agguato di camorra: la vittima è morta in ospedale. Letali i colpi all’addome

Sono risultati vani tutti i tentativi di rianimarlo, è deceduto durante un delicato intervento cirurgico


NAPOLI – Numerose segnalazioni di colpi di arma da fuoco sono giunte ai centralini di polizia e carabinieri: una sparatoria in atto in via Catone, tra Soccavo e il rione Traiano. Sul posto le prime pattuglie dei carabinieri giunte hanno confermato la veridicità della notizia: un uomo di 37 anni, Ivan Maietta, è stato colpito con quattro colpi di pistola all’addome.

11800511_1110188022328048_8121743318549082905_n 10468098_956771734336345_4039403072384342026_n

Adagiato in un’ambulanza è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale San Paolo dove è sottoposto a un delicatissimo intervento chirurgico che non è servito a salvargli la vita.

Nonostante la rapidità dei soccorsi e l’impegno dei medici per bloccare l’emorragia, infatti, per Ivan Maietta non c’è stato nulla da fare: morto con ogni probabilità per choc emorragico. I danni provocati agli organi interni dai quattro proiettili che hanno raggiunto il 37enne all’addome hanno provocato danni agli organi interni tali da non concedere ai medici alcuno spiraglio per poter salvare l’obiettivo dei killer.