Apple a Napoli, si lavora per il nuovo campus: strutture simili solo negli USA e in Brasile

Apple a Napoli, si lavora per il nuovo campus: strutture simili solo negli USA e in Brasile

In città arriveranno studenti da tutta Europa per seguire corsi di formazione nell’innovativo nuovo polo hi-tech


NAPOLI – Procedono a passi avanzati i lavori di ristrutturazione nel nuovo campus universitario della Federico II a San Giovanni a Teduccio. Luogo che ospiterà la Apple, l’azienda statunitense leader nella produzione dei sistemi operativi e non solo.

La struttura, ex Cirio è definita dall’assessore all’Innovazione Valeria Fascione come “adatto per le esigenze di Apple”, l’azienda di Cupertino che ha scelto Napoli per la fondazione del primo centro europeo per lo sviluppo delle applicazioni.

L’obiettivo è “far crescere le imprese che producano per il futuro” e soprattutto dare un grande incentivo per l’avvio alla modernizzazione, infatti creare un tecno-polo in questa direzione potrebbe essere un fattore dirompente nello scenario dell’informatica italiana.

E’ importante sottolineare che oltre che in Usa e in Brasile, una struttura del genere sarà presente solo a Napoli. Apple vuole rafforzare la propria comunità di sviluppatori, arriveranno studenti da tutta Europa per seguire corsi di formazione nel polo hi-tech, un qualunque laureato potrà aggiungere alla formazione universitaria, tipicamente generalista, le specifiche conoscenze aziendali.

C’è una forte volontà del Governo affinché questo insediamento sia attivato il prima possibile, si auspica per il prossimo settembre 2016, sarà una grande opportunità per la nostra città.