Consiglio comunale di Marano, in un’aula semivuota la ratifica delle dimissioni di Liccardo

Consiglio comunale di Marano, in un’aula semivuota la ratifica delle dimissioni di Liccardo

“Negli ultimi 20 giorni mi sono impegnato a chiudere una serie di provvedimenti per il bene della città. Ho fatto tutto quello che era in mio potere”


MARANO – In un’aula semideserta, alla presenza di soli 8 consiglieri di maggioranza e qualche decina di cittadini, ieri il sindaco Angelo Liccardo ha ratificato in Consiglio comunale le sue dimissioni. “Sono stati tre anni molto intensi, specie negli ultimi mesi, con un’opposizione che si è accanita contro di me. Quando non hai neanche i numeri per approvare la riduzione di una tassa devi prenderne atto”, ha commentato il primo cittadino.

“Mi dispiace che non ci sia stata sintonia con l’opposizione, accecata dal proprio ruolo. Non sono in consiglio per un ultimo confronto, hanno preferito affidarsi all’invio di comunicati stampa – ha continuato Liccardo – Negli ultimi 20 giorni mi sono impegnato a chiudere una serie di provvedimenti per il bene della città. Ho fatto tutto quello che era in mio potere”.

Giovedì 19, intanto, è in programma l’ultimo consiglio comunale dell’era Liccardo, all’ordine del giorno diversi temi scottanti tra cui quello relativo all’isola ecologica.