Contrasto alla criminalità, sequestrate 1000 dosi di droga a Scampia

Contrasto alla criminalità, sequestrate 1000 dosi di droga a Scampia

Sequestrate anche due armi e arrestate 4 persone: c’è anche un 38enne di Giugliano


NAPOLI – Sequestro di un migliaio di dosi di droga di ogni tipo, tolte dal circuito dello spaccio a Scampia e Secondigliano, una mitraglietta e una pistola da guerra cariche e pronte all’uso, rinvenute e sequestrate in un vano ascensore, denunce e arresti per reati vari.

E’ il risultato di servizio a “largo raggio” svolto dai carabinieri della compagnia Stella insieme a colleghi del reggimento Campania, della compagnia speciale e del nucleo cinofili per contrastare la criminalità dell’area nord di Napoli (miano e scampia) e fenomeni d’illegalità diffusa nel centro storico (vicaria, san lorenzo, pendino e zona industriale).

I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Stella, nel corso di un blitz su una “piazza di spaccio” di Scampia, nel complesso di edilizia popolare del lotto p, area sotto l’influenza del gruppo della “Vanella Grassi”, hanno rinvenuto e sequestrato a carico di ignoti 135 dosi di eroina, 14 di cocaina, 75 di crack e 24 di kobret, il tutto trovato in vari nascondigli (in una fessura tra tetto e tubatura idrica, su un ballatoio, nelle aiuole antistanti l’insediamento popolare).

sequestroI carabinieri di secondigliano sono invece intervenuti su una “piazza di spaccio” nel complesso di edilizia popolare delle “case celesti”, anche questa sotto l’influenza del gruppo della “vanella grassi”.
sequestrate 487 dosi di eroina, 317 di cocaina, 30 di crack. Trovata una mitraglietta semiautomatica m4 parabellum, con 29 proiettili nel caricatore, una pistola semiautomatica da guerra con 8 proiettili nel caricatore, 20 proiettili calibro 9, il tutto nascosto in un vano ascensore dietro un muretto di recente realizzazione. Le armi sono state inviate al ra.c.i.s. di roma per verificare l’eventuale loro utilizzo in fatti di sangue o intimidazione.

Nel corso degli altri servizi è stato tratto in arresto per furto di autovettura Ciro Sarnacchiaro, un 18enne, e denunciato per lo stesso reato un suo complice 16enne incensurato, entrambi notati mentre procedevano sul corso Umberto I con fare sospetto a bordo di una Fiat punto. Alla vista dei carabinieri i 2 hanno abbandonato la vettura e si sono dati alla fuga a piedi per le stradine limitrofe, venendo comunque inseguiti e bloccati dai carabinieri. nel corso dei primi accertamenti è emerso che il veicolo era stato appena rubato in via imbriani. l’arrestato è in attesa di rito direttissimo.

Tratti in arresto Momo Seidu, 46enne, originario del Mali, attualmente sottoposto all’obbligo di presentazione alla pg per spaccio di droga e ora raggiunto da revoca di sospensione per un ordine di carcerazione emesso dalla procura di napoli nord (dovrà espiare 2 anni, 5 mesi e 27 giorni di reclusione per il citato reato). Esposito Ciro, 48enne, di miano, per rapina e ora raggiunto da aggravamento di misura cautelare emessa dalla procura di Napoli dopo inosservanze agli obblighi dei domiciliari accertate dai carabinieri di Secondigliano. Un pregiudicato 38enne di Giugliano è stato trovato in possesso di una dose di crack e segnalato al prefetto.

Denunciata in stato di liberta’ una 53enne del vico Pergole Sant’Antonio Abate trovata in possesso durante perquisizione domiciliare di 367 stecche di sigarette di contrabbando (circa 60 kg.) e rinvenute a carico di ignoti sul marciapiede di via Martiri d’Otranto due buste di cellophane contenenti 493 stecche di sigarette di contrabbando (95 kg.). I controlli alla circolazione stradale effettuati contestualmente alle operazioni hanno portato al sequestro di 10 veicoli e alla contestazione di svariate infrazioni, tra le quali 10 per mancanza di assicurazione (che hanno portato al citato sequestro) e 11 per circolazione con mezzi senza certificazione di sicurezza con la prevista e obbligatoria revisione periodica.