Estorsione, droga, assenteismo: custodia cautelare, arresti e deferimenti nel casertano

Estorsione, droga, assenteismo: custodia cautelare, arresti e deferimenti nel casertano

Il primo provvedimento preso per estorsione ai danni di un imprenditore di Mondragone, il secondo a Gricignano. A Marcianise, invece, deferiti 7 lavoratori nell’isola ecologica


AGRO AVERSANO – Il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mondragone ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Sezione G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di Giovanni Cascarino (nella foto in alto), classe 1968 di Mondragone, già detenuto presso la casa circondariale di Napoli Secondigliano a seguito dell’arresto eseguito in data 14.05.2015 a seguito di estradizione. L’uomo è ritenuto responsabile dei reati di estorsione aggravata dal metodo mafioso in danno di imprenditore di Mondragone, commessi nel periodo tra il dicembre 2014 ed il gennaio 2015, in concorso con Cuoco Mario, già raggiunto da medesimo provvedimento il 16.10.2015.

I Carabinieri della Stazione di Gricignano di Aversa hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Firenze nei confronti di Giovanni Sglavo, classe 1954, del luogo. L’uomo dovrà espiare una pena residua di anni 8 di reclusione perché riconosciuto colpevole del reato di detenzione di sostanza stupefacenti. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Controlli antiassenteismo della Compagnia di Marcianise nell’ambito della propria competenza territoriale. Al termine di uno specifico servizio eseguito dalla Stazione Carabinieri di Gricignano di Aversa presso l’isola ecologica di quel comune, i militari dell’Arma hanno proceduto a deferire in Stato di libertà alla Procura della Repubblica di Napoli Nord  n. 7 lavoratori socialmente utili per interruzione di pubblico servizio, in quanto omettevano di presentarsi sul luogo di lavoro.