Giugliano, è allarme baby-gang: scoppia la rissa e spuntano i coltelli

Giugliano, è allarme baby-gang: scoppia la rissa e spuntano i coltelli

Ad affrontarsi due bande di ragazzini dai 10 ai 13 anni. Increduli i negozianti di via Roma che hanno allertato le forze dell’ordine


GIUGLIANO – Qualche giorno fa, per la precisione sabato sera, intorno alle 19:00, nel centro di Giugliano, c’è stato un violento litigio tra due baby-gang. Le “bande” rivali, secondo diverse testimonianze, si sarebbero fronteggiate addirittura con dei coltelli. In realtà, ad essere in possesso delle “armi”, solo una delle due “fazioni” contendenti. L’altra è stata prontamente invitata a scappare dai commercianti, che hanno assistito esterrefatti alla scena. Per sedare gli animi sono stati avvertiti anche i Carabinieri, che si trovavano, impegnati in un posto di blocco,  a piazza Matteotti nei pressi del luogo dov’è avvenuto l’episodio.

Si tratterebbe di ragazzini tra i 10 e 13 anni, sempre quelli che stazionano tra piazza Gramsci e via Roma, probabilmente gli stessi che, qualche giorno fa, hanno lanciato pietre dal cantiere dello Chalet di piazza Gramsci. Non si conoscono i motivi del litigio ma, quel che è certo, è che la gravità, stavolta, è stata maggiore del solito, essendo spuntati dei coltelli. “Siamo preoccupati- ha dichiarato un commerciante della zona che invoca maggior sicurezza- perchè questi ragazzini soprattutto nel week end diventano pericolosi, picchiandosi tra di loro e facendo i bulli su qualunque loro coetaneo si trovi a passare per via Roma”.