Investito da un tir a Villaricca, la prontezza di riflessi dell’uomo ha evitato la tragedia

Investito da un tir a Villaricca, la prontezza di riflessi dell’uomo ha evitato la tragedia

L’avvocato era giunto sul posto dell’incidente della moglie e stava cercando di spostare dalla carreggiata l’auto della donna non più marciante


VILLARICCA – Ieri pomeriggio alle 17:30, sulla circumvallazione, all’altezza del cimitero di Villaricca, si sono scontrate una Toyota Aygo rossa ed una Renault Megane Scenic grigia. La Toyota, ha avuto la peggio nel violento impatto, compiendo uno o più giri su sè stessa e ritrovandosi nel senso opposto a quello di marcia. Il tamponamento non ha provocato feriti ma ha intralciato la circolazione sul doppio senso, perchè la Toyota guidata da una donna non ha ripreso la marcia.

La donna vistasi in difficoltà, ha chiamato il marito che poco dopo è giunto sul posto. Il coniuge, si è fatto carico dello spostamento dell’auto non marciante ma durante le manovre un tir di passaggio ha investito il piede dell’uomo, che si è accasciato a terra gridando per il dolore. Dopo qualche minuto è intervenuta una volante della Polizia Municipale che ha bloccato il tir.

L’investito, un avvocato 32enne di Villaricca è stato trasportato al San Giuliano di Giugliano dove è rimasto fino a tarda sera per accertamenti. Per lui non è stato necessario il ricovero. Solo la prontezza di riflessi del giovane ha evitato la tragedia. Il 32enne, infatti, solo all’ultimo momento, vedendo sopraggiungere l’auto articolato, è riuscito a spostarsi e ad evitare un impatto che avrebbe potuto procurargli danni ben più gravi.