Omicidio Antonio e Fortuna: oggi i padri al cimitero a trovare i figli

Omicidio Antonio e Fortuna: oggi i padri al cimitero a trovare i figli

Presente anche l’avvocato dei Loffredo, Angelo Pisani, che si è detto rammaricato per l’assenza delle istituzioni


CAIVANO – Gennaro Giglio e Pietro Loffredo, i padri di Antonio e Fortuna, i due piccoli scomparsi dopo un volo dal balcone di un palazzo del Parco Verde di Caivano, sono andati al cimitero del paese per visitare i figli. Antonio Giglio morì il primo il 27 aprile 2013, Fortuna il 24 giugno 2014. I due padri, lontani dalla famiglia per problemi personali, quando si sono verificate le rispettive disgrazie, hanno espresso più volte la ferma volontà di fare giustizia e chiarezza su questi oscuri e terribili avvenimenti. Assieme ai due uomini anche l’avvocato Angelo Pisani, che assiste il padre e di nonni di Fortuna. Nella giornata nazionale contro pedopornografia e pedofilia, che ricorre oggi, il legale si è detto rammaricato per la mancata presenza delle istituzioni nel cimitero di Caivano.

Fonte: ilmattino.it