Quartiere Salicelle, gli studenti scelgono i nomi delle strade

Quartiere Salicelle, gli studenti scelgono i nomi delle strade

Afragola, gli studenti della scuola “Europa Unita” scelgono i nomi delle strade nel quartiere Salicelle. Troisi, Pino Daniele e molti altri


AFRAGOLA – Ieri mattina l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Tuccillo ha provveduto a ‘dedicare’ le strade e i viottoli del quartiere Salicelle a personaggi del mondo dello spettacolo che hanno dato lustro a Napoli ed alla sua regione.

“Abbiamo fortemente voluto che i bambini e i ragazzi delle Salicelle fossero protagonisti nella scelta dei nomi delle strade del loro quartiere “, così il sindaco ha commentato l’intitolazione delle strade che per circa trenta anni sono state senza alcun nome. I giovani studenti della scuola ‘Europa Unita’ hanno posto fine all’anonimato; le strade sono state intitolate a musicisti, attori e registi come Pino Daniele, Troisi, Pulcinella e Scarpetta. “Sono stato sempre convinto di questa iniziativa – ha dichiarato Tuccillo – e ringrazio l’istituzione scolastica per lo splendido lavoro che sta facendo alle Salicelle. In questo modo, facciamo un altro passo in avanti verso quella identificazione fra chi abita il quartiere e la città. Dopo aver inaugurato l’asilo nido comunale e dato un nome a queste strade senza nome, daremo in gestione anche i campi di calcio e un orto urbano nati col Pru Salicelle. Non solo, abbiamo messo in vendita l’area del vecchio mercato per creare una nuova area attrezzata al mercato nel quartiere. Noi – ha concluso – garantiremo tutti i servizi che l’amministrazione può dare ai cittadini delle Salicelle: dalla sicurezza agli asilo nido, dallo sport e al commercio, perché vogliamo che il quartiere sia parte integrante della nostra città”.

L’evento di ieri mattina promosso dal Comune con il coinvolgimento della parrocchia di San Michele Arcangelo e delle associazioni del quartiere ha reso omaggio con spettacoli e canti alla cultura partenopea e annunciato pubblicamente i nomi scelti dai giovani studenti. Presenti anche la dirigente scolastica, Fabiola Del Deo, l’assessore alla Toponomastica, Maria Casaburo e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Nunzia Porroni.