Commise un omicidio durante un matrimonio: arrestato

Commise un omicidio durante un matrimonio: arrestato

Gennaro Grieco, 52 anni, sparò 8 colpi di pistola verso Salvatore Esposito, detto “Lulluccio”, durante le nozze di un affiliato al suo clan. I fatti avvennero nel 1993


TORRE ANNUNZIATA – Omicidio premeditato, porto illegale di armi aggravato da finalità mafiose. Con queste accuse i Carabinieri di Torre Annunziata hanno arrestato Gennaro Grieco, 52 anni, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Dalle indagini è emerso il coinvolgimento  diretto di Grieco nell’omicidio di Salvatore Esposito, detto “Lulluccio”, avvenuto il 30/07/1993 ad Ercolano. L’assassinio era avvenuto durante i festeggiamenti del matrimonio di Lucio di Giovanni, affiliato al suo stesso clan camorristico, quello degli Esposito/Del Prete/Iacomino, con la sorella di un altro affiliato al clan. Il delitto è avvenuto durante il taglio del nastro da parte della sposta, davanti agli occhi del figlio minore di “Lulluccio”, colpito da 8 proiettili sparati da distanza ravvicinata. Questo delitto, secondo le indagini, scatenò la faida tra gli   Esposito/Del Prete/Iacomino ed il clan Ascione, per la spartizione degli affari illeciti ad Ercolano. Nonostante il delitto sia avvenuto davanti a molti potenziali testimoni, nessuno dei presenti aveva sporto denuncia. Solo grazie alla collaborazione di pentiti si è riusciti a ricostruire l’accaduto.