“Dammi la borsa o sparo”, imprenditore rapinato in pieno centro: colpo da 30mila euro

“Dammi la borsa o sparo”, imprenditore rapinato in pieno centro: colpo da 30mila euro

L’uomo aveva appena prelevato un’ingente somma di denaro per pagare i fornitori. I rapinatori gli hanno puntato una pistola al volto per farsi consegnare i soldi


CASERTA – Pomeriggio amaro per un imprenditore di San Marcellino. L’uomo si era recato in una banca del centro di Caserta per ritirare la somma di 30mila euro, denaro che sarebbe servito per pagare i fornitori della sua attività imprenditoria dell’agro aversano.

Dopo il prelievo, l’uomo si è recato a consumare un pasto veloce a via Roma ed è proprio qui che ad aspettarlo c’erano i rapinatori. I due malviventi a bordo di uno scooter gli hanno scippato il borsello in cui aveva riposto la somma di denaro appena ritirata: l’imprenditore non ha però mollato la presa e c’è stata una breve colluttazione. Il tira e molla si è concluso quando uno dei rapinatori ha estratto la pistola e ha minacciato di fare fuoco, a quel punto l’uomo ha mollato la presa e i malviventi si sono dileguati.

Sul posto sono giunti i carabinieri di Caserta che hanno cercato di ricostruire la dinamica della rapina. I militari dell’Arma stanno acquisendo le immagini di sorveglianza delle numerose telecamere della zona per cercare di risalire ai malviventi.