Pistole fumanti, ancora due “stese” nella notte al rione Traiano

Pistole fumanti, ancora due “stese” nella notte al rione Traiano

I colpi esplosi nei pressi delle abitazioni di pregiudicati legati a clan rivali, i Vigilia ed i Sorianiello


NAPOLI – Ancora due “stese”, colpi esplosi in aria o contro i muri delle abitazioni per intimorire i clan rivali ed affermare la propria forza. La periferia ovest di Napoli registra altri due episodi dopo quello di sabato, proprio nei pressi del rione Traiano. Stavolta le pistole sono state usate nelle vicinanze delle case di pregiudicati appartenenti ai clan Vigilia e Sorianiello, sodalizi criminali rivali.

Leggi anche: Quattro bossoli ritrovati in zona rione Traiano

Le due “stese” potrebbero quindi essere l’una la risposta all’altra, in una continua schermaglia volta ad imporsi nelle gerarchie dell’area di Soccavo, Fuorigrotta, Bagnoli e Pianura. La prima nella zona dei Vigilia alle 22:30, quella dai Sorianiello tre ore dopo. Su entrambi i casi indagano gli agenti del commissariato San Paolo.