Strozzavano un imprenditore chiedendogli 20mila euro: arrestati in quattro

Strozzavano un imprenditore chiedendogli 20mila euro: arrestati in quattro

Usura, estorsione, riciclaggio e minacce volte e piegare la resistenza delle vittima nella restituzione del denaro prestato: queste le accuse ai malviventi


CAIVANO-MARCIANISE-PORTICO DI CASERTA – Usura, estorsioni e minacce ai danni di un imprenditore. I Carabinieri della Stazione di San Nicola la Strada hanno dato esecuzione in Caivano (NA), Marcianise e Portico di Caserta (CE) ad un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, Ufficio GIP, nei confronti di:-

1. TARTAGLIONE Cesare nato a Casetta il 28.06.1982;

2. FALCO Patrizia nata a Caivano il 28.11.1971;

3. FALCO Salvatore nato a Caivano il 04.11.1976;

4. CECERE Angelo nato a Marcianise il 01.03.1987.

L’attività d’indagine condotta dai militari della Stazione Carabinieri di San Nicola la Strada e dal Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Marcianise e coordinata da questa Procura, si è sviluppata tra i mesi di ottobre 2015 e febbraio del 2016 ed ha riguardato un gruppo di soggetti dediti alla commissione di reati contro il patrimonio e la persona in danno di un imprenditore locale. Alla esecuzione della misura cautelare si è pervenuti all’esito di un’articolata attività investigativa, condotta anche mediante l’utilizzazione di attività tecniche che hanno permesso di disarticolare tale sodalizio criminoso, dotato di una stabile organizzazione e funzionalmente orientata alla commissione di una serie indeterminata di delitti di in usura, estorsione, riciclaggio e minacce volte e piegare la resistenza delle vittima nella restituzione del denaro prestato: nello specifico i quattro indagati, a vario titolo, sfruttando lo stato di necessità dell’imprenditore, hanno tentato di estorcergli denaro per circa 20.000 euro applicando al “prestito” ottenuto un tasso usurario pari a circa il 150%.