Tenta di accoltellare il vicequestore di Mauro, viene sparato alle gambe da un agente

Tenta di accoltellare il vicequestore di Mauro, viene sparato alle gambe da un agente

E’accaduto oggi a San Giorgio a Cremano, nei pressi del confine con Portici. Solidarietà da parte del Sindaco Zinno


SAN GIORGIO A CREMANO – Il vicequestore Sergio Di Mauro, dirigente del commissariato di polizia, ha rischiato di essere accoltellato da un 40enne, già noto alle forze dell’ordine e sofferente di problemi psichici. Stamane l’uomo, in preda ad un raptus, si sarebbe scagliato contro dei passanti in via Martiri della Libertà, al condine con Portici. Avvertito il vicequestore, quest’ultimo, giunto sul posto, sarebbe caduto nel tentativo di acciuffare l’aggressore. A quel punto un agente del commissariato di San Giorgio, per difendere il vicequestore, ha fatto fuoco alle gambe dell’uomo armato di coltello ferendolo alle gambe. Tra i feriti trasportati all’ospedale Loreto Mare, anche un agente del commissariato di San Giorgio, ferito ad una mano dalla lama dell’aggressore, ma senza gravi conseguenze. Il sindaco di San Giorgio a Cremano, Giorgio Zinno- come riporta ilmattino.it- ha espresso pieno sostegno e solidarietà al vicequestore di Mauro. «Ancora una volta- ha detto- la presenza delle Polizia di Stato sul territorio garantisce la nostra sicurezza. A loro va la gratitudine e la vicinanza a nome di tutta l’amministrazione».