Avevano in casa armi e droga: i carabinieri arrestano due cognati conviventi

Avevano in casa armi e droga: i carabinieri arrestano due cognati conviventi

Rinvenuti un fucile calibro 12 e 453 grammi di hashish nel corso dei controlli prima nell’auto poi nell’abitazione


SAN MARCELLINO (CE) – I Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta, in San Marcellino, hanno tratto in arresto, nella flagranza dei reati in materia di stupefacenti ed armi, i cognati conviventi Coscione Raffaele, classe 1977, e Di Tella Massimo, cl. 1979, entrambi di San Marcellino. Nel corso della perquisizione veicolare nell’autovettura Fiat 600, in uso a Coscione Raffaele, ed a seguire durante la perquisizione domiciliare nell’abitazione dei due, venivano rinvenuti e sequestrati 604 grammi complessivi di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”, confezionati in diversi involucri, 435 grammi complessivi di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, confezionati in diversi involucri, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento dello stupefacente oltre ad un fucile calibro 12 a canne sovrapposte, detenuto senza titolo e 60 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita, tre cartucce per pistola calibro 9×21, detenute illegalmente. Gli arrestati sono stati associati alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Nelle foto, a sinistra Raffaele Coscione, a destra Massimo di Tella

coscione raffaele di tella massimo