Incidente mortale a Napoli: non ce l’ha fatta il motociclista che ha investito un pedone

Incidente mortale a Napoli: non ce l’ha fatta il motociclista che ha investito un pedone

Giovanni Aiello, 20 anni, non ha retto al fortissimo trauma cranico riportato


NAPOLI – E’ morto il motociclista che aveva investito, nel pomeriggio di oggi, a Napoli, quartiere Fuorigrotta, un passante. Giovanni Aiello napoletano di 20 anni – come riporta ilmattino.it- si trovava alla guida di un motoveicolo cilindrata 150 con una passeggera a bordo. Il giovane viaggiava su via Diocleziano in direzione di piazzale Tecchio. Improvvisamente, Aiello, per cause ancora da chiarire, ha perso il controllo del mezzo ed ha mpattato su due auto in sosta e successivamente investito un pedone un 71enne napoletano. Poi il motociclo ha carambolato.Il 20enne è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasferito all ospedale San Paolo in Rianimazione dove è morto a causa del gravissimo trauma cranico riportato.

L’ anziano investito è in prognosi riservata al Cardarelli. La ragazza, che viaggiava sul sedile posteriore del mezzo a due ruote, ha riportato ferite lievi ed una prognosi di 8 giorni. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale sezione infortunistica comandati da Ciro Colimoro e coadiuvati dall ufficiale di supporto Giuseppe Caiazzo. Gli agenti stanno acquisendo  filmati della videosorveglianza ed ascoltando testimoni. Il pm di turno ha disposto il sequestro del veicolo e trasferito la salma al II Policlinico per l’autopsia.