Litorale domitio, immigrato affetto da malaria: trasportato d’urgenza all’ospedale Cotugno

Litorale domitio, immigrato affetto da malaria: trasportato d’urgenza all’ospedale Cotugno

L’uomo, un ghanese, è tornato una settimana da fa un viaggio nella propria terra d’origine. Quasi certa la causa: la puntura di una zanzara africana


CASTELVOLTURNO (CE) – Allarme malaria  sul litorale domitio? Oggi pomeriggio, a Castelvolturno,  i medici del pronto soccorso di Pineta Grande non hanno avuto dubbi, affermando, appunto, che si tratta proprio di un caso di questa malattia. A contrarre il virus è stato un immigrato ghanese, giunto nella struttura questa mattina in preda a febbre alta e forti spasmi. Adriana Conte, primario del reparto, a causa della gravità della situazione – come riferisce ilmattino.it-  ha disposto il suo trasferimento all’ospedale Cotugno, dove l’uomo è da poco arrivato. Dunque c’è preoccupazione sulla Domiziana per il primo caso di malaria ufficialmente accertato. In ogni caso, il virus si diffonde soltanto con la puntura di una specifica zanzara che non dovrebbe essere presente in Italia. Pare che il paziente zero colpito dalla malaria a Castel Volturno sia arrivato appena sette giorni fa da un viaggio nel suo Paese d’origine dove ha, con tutta probabilità, “incontrato” l’insetto che ne ha causato la malattia.