Minaccia la moglie di morte, poi tenta di sfondare la porta di casa

Minaccia la moglie di morte, poi tenta di sfondare la porta di casa

Una separazione violenta ha richiesto l’intervento della polizia, l’uomo è in stato di arresto


TORRE ANNUNZIATA – Una separazione violenta quella tra G.C., 63enne pregiudicato attualmente in stato di arresto e sua moglie, tanto da richiedere l’intervento delle forze dell’ordine.

Più volte l’uomo aveva maltrattato sia i figli che la moglie fino a  spingere la donna a chiedere la separazione, nonostante ciò l’uomo picchia la donna e, il giorno dopo, torna a casa per minacciarla di morte. I poliziotti sono intervenuti sul luogo, via Roma, dove lo hanno bloccato mentre tentava di sfondare la porta d’ingresso.

G.C. è attualmente nel carcere di Poggioreale per maltrattamenti, stalking, minacce gravi e lesioni personali.