Protesta in Municipio per il nuovo campo, i rom invadono le vie del centro

Protesta in Municipio per il nuovo campo, i rom invadono le vie del centro

L’area in zona ASI, allagatasi con le ultime piogge, sarebbe invivibile. Chiedono di tornare a Masseria del Pozzo


GIUGLIANO – Le condizioni del campo dove sono stati spostati da Masseria del Pozzo sono insostenibili, questo il motivo della protesta messa in scena questa mattina da diverse decine di rom al comune di Giugliano, letteralmente assediato dagli esponenti della comunità.

Il nuovo insediamento, nei pressi della zona ASI, avendo una conformazione concava si è completamente allagato con le piogge dei giorni scorsi, che hanno causato anche l’interruzione della fornitura di  energia elettrica. I rom sono perciò andati in municipio per chiedere di essere riportati nella loro originaria collocazione, oppure che se ne trovi una nuova e migliore.

Già due settimane fa la stessa comunità era andata in comune per lamentare le precarie condizioni del nuovo campo. Stamattina hanno detto di non capire il motivo dello spostamento da Masseria del Pozzo, dove invece le condizioni erano buone, dichiarazione in controtendenza con quanto affermato in presenza delle telecamere di rete4 quando si accesero i riflettori sulle loro condizioni.

Leggi anche: Rom in protesta al comune di Giugliano: “Vogliamo una nuova sistemazione”

Oggi, vista anche la loro massiccia presenza – circa una settantina come desumibile dalla foto in evidenza, che li riprende mentre andavano via percorrendo via Biagio Ricco – non sono stati ricevuti, ma è probabile che a breve venga fissata una riunione con i loro rappresentanti.