Quattro fermati nel blitz alle palazzine, in manette uno dei capi degli “scissionisti”

Quattro fermati nel blitz alle palazzine, in manette uno dei capi degli “scissionisti”

L’operazione, durata diverse ore, ha visto l’impiego di decine di uomini ed il supporto di un elicottero


GIUGLIANO – Sono quattro gli uomini fermati dai carabinieri della compagnia di Giugliano nel corso del lungo blitz avvenuto nel rione popolare delle cosiddette “palazzine”, si tratterebbe di appartenenti alla cosiddetta fazione degli scissionisti del clan Mallardo, e tra questi ci sarebbe un elemento apicale sulle cui tracce i militari erano da tempo.

Gli uomini guidati dal capitano Antonio De Lise hanno perquisito numerosi appartamenti e ritrovato una pistola con il colpo in canna, poi in serata l’ingresso in una casa dove sono stati sorpresi i quattro poi fermati: il clima si è surriscaldato e ne sarebbe scaturita una violenta colluttazione che avrebbe coinvolto anche alcune donne presenti.

Leggi anche: Maxi blitz nelle palazzine, decine di auto dei Carabinieri ed elicottero in volo

palazzine