Smaltimento illecito di rifiuti industriali: sequestrata una ditta di pellame

Smaltimento illecito di rifiuti industriali: sequestrata una ditta di pellame

E’ accaduto ad Ercolano in prossimità di un alveo. si tratta di un insediamento produttivo abusivo di oltre 500 metri quadrati


ERCOLANO – Lavoravano pellame in prossimità di un alveo, smaltendo irregolarmente i rifiuti industriali prodotti. Tutto in forma abusiva: denunciati i titolari e attività sequestrata. A eseguire l’intervento la Capitaneria di porto di Torre del Greco: gli uomini della Guardia Costiera agli ordini del comandante Rosario Meo, in coordinamento con le Procure di Napoli e Torre Annunziata e in collaborazione con polizia municipale, Arpac e Asl,  hanno proceduto al sequestro di un insediamento produttivo abusivo di oltre 500 metri quadrati. L’azienda, collegata a un altro analogo opificio destinato a tintoria sequestrato un mese fa per violazioni ambientali, è risultata sprovvista di autorizzazione sia in materia ambientale che edilizia-urbanistica. I titolari sono stati denunciati per gestione e smaltimento illecito di rifiuti industriali (solventi chimici, vernici colorate altamente tossiche ed altri residui di lavorazione) al suolo e sottosuolo. Deferiti anche per inosservanza delle norme in materia di igiene pubblica e sicurezza nei luoghi di lavoro.
(ANSA)