Varcaturo, apre centro di veterinaria per cani abusivo: denunciata

Varcaturo, apre centro di veterinaria per cani abusivo: denunciata

La donna non aveva alcun tipo di permesso. L’immobile è stato sequestrato e i cani restituiti agli ignari proprietari


VARCATURO –  I carabinieri della locale stazione, con la collaborazione della polizia municipale di Giugliano e del personale dell’asl Napoli 2, hanno denunciato in stato di libertà per esercizio abusivo di professione, mancanza autorizzazione per scarichi reflui, abbandono dei rifiuti e manomissioni impianto elettrico una 35enne di Pozzuoli, incensurata.

Il predetto personale hanno ispezionato l’immobile della donna su via Vicinale Festinese, accertando che aveva cambiato la destinazione d’uso dell’immobile da civile abitazione in una attività commerciale di toelettatura e veterinaria per cani, in assenza delle previste autorizzazioni.

Inoltre è stato accertato la manomissione dell’impianto elettrico dell’enel, che permetteva alla strutture di usufruire dell’energia elettrica senza che la stessa venisse contabilizzata e fatturata ed una specifica pavimentazione per convogliare le acque reflue nelle fogne. Durante l’accertamento è stata riscontrata la presenza di 25 cani che sono stati restituiti ai proprietari. L’immobile, di circa 600 mq, è stato sequestro.