Trema il centro Italia, sciame sismico con scosse fino a magnitudo 6.0

Trema il centro Italia, sciame sismico con scosse fino a magnitudo 6.0

Il terremoto più forte alle 3:36 di stanotte in provincia di Rieti. Interi paesi sotto le macerie


RIETI – La terra ha tremato alle 3:36 di stanotte, una scossa fortissima che i sismografi hanno valutato di grado 6.0 con epicentro ad Accumoli, con ipocentro a 4 km di profondità. Il terremoto si è avvertito anche a Napoli, e lungo la dorsale appenninica sono stati tantissimi i paesi a tremare. Successivamente,  circa un’ora dopo, altre due scosse rispettivamente di magnitudo 5.1 e 5.4 si sono registrate vicino Norcia, in provincia di Perugia. Forte rumore di crollo dalla parete est del Corno Piccolo sul Gran Sasso.

Si segnalano crolli in diverse regioni del centro Italia. Lazio, Umbria e Marche quelle più colpite. Il sindaco di Amatrice ha dichiarato che “metà paese non c’è più”, analoga situazione si presenterebbe ad Accumoli ed in altri centri. Al momento ci sarebbero due vittime, ma tutto è ancora da confermare. Da Palazzo Chigi via Twitter hanno comunicato che è stato attivato il numero verde della Protezione Civile 800840840 e quello della Protezione Civile Lazio 803555.

Seguiranno aggiornamenti