Blitz notturno ad Afragola, agitazione tra i residenti: “Pensavamo ad un agguato”

Blitz notturno ad Afragola, agitazione tra i residenti: “Pensavamo ad un agguato”

Strada chiusa e tante vetture impiegate. Paura tra i residenti che hanno subito pensato ad un nuovo agguato di camorra


AFRAGOLA – Blitz notturno dei carabinieri a via San Marco, strada di confine tra Afragola e Casalnuovo. Poco prima della mezzanotte di ieri, diverse auto del 112 hanno bloccato la strada per effettuare una approfondita perquisizione nell’abitazione di un noto pregiudicato della zona.

Tanta paura tra i residenti che hanno temuto  il peggio: molti pensavano si trattasse di un altro omicidio. Ancora troppo fresco il ricordo della paura per la morte di Antonio Cacace, il 43enne freddato in strada qualche giorno fa mentre si trovava in sella ad uno scooter.

È ancora sconosciuto l’esito della perquisizione ma, almeno per ora, è scongiurato il pericolo di un nuovo agguato di camorra.

(foto dal gruppo: “Sei di Afragola se…”)