Giugliano, scontro frontale in via Casacelle: centauro in fin di vita

Giugliano, scontro frontale in via Casacelle: centauro in fin di vita

Illeso il conducente della vettura. La strada è stata chiusa al traffico e recintata dai carabinieri


GIUGLIANO – Gravissimo incidente in via Casacelle a Giugliano. Motociclista in fin di vita dopo un frontale con una macchina nei pressi del palazzetto dello sport.

Lo scontro ha visto protagonisti una Lancia Y di colore scuro e uno scooter Honda Majestic. Ad avere la peggio è stato il centauro che, nonostante avesse il casco, è stato trasportato in ospedale in codice rosso. L’automobilista, un ragazzo di Giugliano, è illeso ma sotto choc ed è stato trasportato anch’egli in ospedale.

A prestare i primi soccorsi al motociclista, è stata una dottoressa che si trovava a passare per caso al momento del frontale. La donna ha provato a rianimarlo con un massaggio cardiaco ma l’uomo non rispondeva alle sollecitazioni. Nemmeno l’arrivo dei sanitari del 118 ha migliorato la situazione. L’uomo è stato poi trasportato d’urgenza al San Giuliano di Giugliano.

Al momento la vittima si trova ricoverata in prognosi riservata in ospedale e le sue condizioni appaiono disperate. È stata resa nota anche l’identità della vittima, si tratta di Massimo Sorrentino, 50 anni, padre di Jo Sorrentino, concorrente giuglianese dell’ultima edizione di Miss Italia. L’uomo risiede nel parco GB Casa, in via casacelle a pochi metri dal luogo dell’incidente.

La dinamica è chiara: erano le 20:45 quando la Lancia Y proveniva dal lato cimitero e stava per svoltare a sinistra per entrare nel palazzetto dello sport (l’uomo alla guida doveva giocare una partita di calcetto con gli amici), lo scooter Honda Majestic 250, invece, proveniva dal senso opposto e si sono scontrati frontalmente. Il centauro indossava il casco ma l’urto è stato terribile e lo ha sobbalzato a diversi metri di distanza.

La strada è stata chiusa al traffico e la zona recintata. Sul posto ci sono i carabinieri della compagnia di Giugliano che stanno effettuando tutti i rilievi del caso.