Incendio, minacce ed oltraggio a pubblico ufficiale: arrestato in provincia di Napoli

Incendio, minacce ed oltraggio a pubblico ufficiale: arrestato in provincia di Napoli

Il 37enne è stato sorpreso mentre bruciava numerosi cassonetti. Condotto in commissariato dagli agenti, è stato processato per direttissima


PORTICI – Questa mattina, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Portici hanno arrestato il 37enne  del posto Luigi Sannino in quanto ritenuto responsabile dei reati di incendio, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale.  Verso le 02,30 i poliziotti lo hanno sorpreso a Corso Garibaldi mentre appiccava il fuoco a numerosi cassonetti, nonché tutto quello che incontrava per strada Nel corso di una perquisizione personale è stato infatti trovato in possesso di un accendino e di una bottiglietta di liquido infiammabile. Con notevole difficoltà a causa della sua violenta reazione fisica, sono quindi riusciti a bloccarlo. Mentre un agente lo sorvegliava, l’altro ha provveduto a spegnere i vari inneschi di incendio utilizzando l’estintore in dotazione alla “volante”.

Sannino è stato pertanto arrestato e subito condotto presso gli uffici del Commissariato dove è andato in escandescenza tentando di liberarsi, offendendo e minacciando tutti i presenti. Questa mattina, nel corso del processo con rito direttissimo, sono stati richiesti i termini a difesa. Sino al giorno del processo, Sannino sarà pertanto sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria tre volte a settimana.