L’omicidio di Anatolji Korol: vent’anni di carcere per gli assassini dell’ucraino eroe

L’omicidio di Anatolji Korol: vent’anni di carcere per gli assassini dell’ucraino eroe

Il 38enne muratore si scagliò contro i rapinatori che lo uccisero. La vedova: “per me non cambia nulla ma ringrazio chi mi è stato vicino”


NAPOLI – Vent’anni di carcere per  Marco Di Lorenzo e il fratellastro Gianluca Ianuale, i due giovani assassini dell’immigrato eroe, l’ucraino Anatolji Korol, che il 29 agosto 2015 fa sventò una rapina in un supermercato, a Castello di Cisterna, pagando con la vita il suo coraggioso gesto.”Non voglio dire nulla, non sono io il giudice. Non posso sapere se è giusto così o no. Magari chi ha deciso ha ragione”. Così ha commentato la sentenza di primo grado, emessa oggi dal giudice, la vedova,  Nadiya Korol, come riportato da ilmattino.it. Condannato a vent’anni di reclusione anche un altro dei complici, Emiliano Esposito, tre anni e quattro mesi sono stati invece inflitti ad un altro complice, Mario Ischero. “Per me non cambia nulla- ha detto la vedova che ora lavora nella sede centrale dei supermercati ‘Piccolo’ a Sant’Anastasia- ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino ma è stato molto doloroso e difficile andare avanti”.