Sembra un iphone ma è una pistola: la nuova arma dei baby-boss napoletani

Sembra un iphone ma è una pistola: la nuova arma dei baby-boss napoletani

L’allarme è scattato nella Questura di Napoli, l’arma è stata sequestrata nelle mani di un pregiudicato di Napoli


NAPOLI – L’allarme è scattato nella procura di Napoli ma riguarda più in generale la sicurezza nazionale. Da circa due mesi è in commercio una micidiale pistola a forma di smartphone, realizzata dall’azienda brasiliana Taurus.

È grande quanto un iphone ma all’interno nasconde la struttura di una calibro 38 con 6 proiettili più uno in canna. La sua conformazione “pieghevole” la rende difficilmente individuabile ad un controllo superficiale, aggiungendo alla potenza di fuoco anche l’effetto sorpresa. Con pochi e semplici gesti è possibile occultare la canna e il grilletto dando all’arma la forma comune di un telefono cellulare.

L’allerta è partita dalla questura di Napoli perchè nei mesi scorsi l’arma è stata ritrovata in possesso di un pregiudicato napoletano. Procurarsi l’arma è relativamente facile: il costo è di 495 euro e per ordinarla basta registrarsi sul sito dell’azienda e inserire i dati della carta di credito e l’indirizzo dove verrà consegnata.

Il timore è che questa possa diventare un nuovo, micidiale, strumento di morte nelle mani dei giovani boss che stanno tentando di scalare i vertici dei clan camorristici napoletani

GUARDA LE FOTO:

idealconcealsmartphonegun_MGZOOM  Taurus-Curve-180CRV-1-512x332  2016-03-26-smartphone-pistola