Afragola, distributore di benzina truccato: truffati centinaia di automobilisti

Afragola, distributore di benzina truccato: truffati centinaia di automobilisti

Per gli uomini delle fiamme gialle la pompa erogava meno gasolio rispetto a quanto segnalato dal visore digitale. La titolare è stata denunciata per frode in commercio


AFRAGOLA – Per la finanza erogava meno litri di gasolio rispetto a quelli segnati dalla colonnina: finisce nei guai il gestore. Una vera e propria truffa sarebbe stata perpetrata alla luce del sole sul territorio di Afragola. La scoperta è stata fatta in un distributore di carburante dove gli ignari automobilisti, pur leggendo i litri segnati sul visore digitale, non li trovavano poi nel serbatoio dei propri veicoli. A scoprire il presunto raggiro nei confronti di chi acquistava carburante presso il distributore sono stati gli uomini del gruppo della guardia di finanza di Afragola, guidati dal capitano Dario Gravina.

Entrando nel merito dei particolari, il distributore si trova nel centro cittadino e a quanto risulta dalle ricostruzioni dei militari non erogava la quantità impressa nel contatore elettronico. Nel corso dell’attività ispettiva messa a segno l’altro giorno dalle ‘fiamme gialle’, sono state effettuate tra l’altro, mediante l’utilizzo del doppio decalitro in uso al reparto, le prove metriche per verificare la corretta erogazione dei carburanti. Da questo controllo, gli investigatori della Finanza hanno riscontrato una anomalia ad una pistola erogatrice appartenente alla colonnina del gasolio collegata al contalitri. Per la Finanza questa risultava infatti erogare un prodotto ritenuto in difetto rispetto ai limiti previsti dalla legge.

Pertanto veniva sottoposta a sequestro la sola colonnina unitamente ad un serbatoio interrato di capacità 5 metri cubi, l’unico ad alimentare la pistola erogatrice sequestrata. Aperte tutte le altre. Il distributore di carburanti non è stato infatti chiuso. La titolare A.C. di Afragola è stata denunciata alla Procura di Napoli Nord per frode in commercio. Il distributore è situato in una zona centrale della cittadina a Nord di Napoli. Dalla mattina alla sera, la pompa eroga decine e decine di migliaia di litri di carburante al giorno, poiché l’arteria dove è situato il distributore appare sempre molto trafficata. Il sistema funzionava a dovere: la pompa erogava carburante in misura inferiore di quello che doveva essere regolarmente distribuito nei serbatoi delle auto, ‘scontando’ anche quella piccola percentuale che resta solitamente nella pompa attaccata alla pistola erogatrice. Sono in corso, intanto, nelle ultime ore anche accertamenti fiscali.

I militari del Gruppo della guardia di finanza di Afragola vogliono fare luce su quanto avrebbe guadagnato la titolare dell’attività alla fine della serata. Tutto all’insaputa dei clienti di turno, ignari che nel serbatoio, non finiva tutto quello che era stato segnato dalla colonnina. Un trucco scoperto appena in tempo dalle fiamme gialle, ora che il prezzo del petrolio sta di nuovo alzando la cresta.