Alto impatto nel flegreo, un arresto e denunce a raffica. Il bilancio dell’operazione

Alto impatto nel flegreo, un arresto e denunce a raffica. Il bilancio dell’operazione

Una giuglianese sorpresa in casa con quattro piantine di marijuana


POZZUOLI – I carabinieri della compagnia di Pozzuoli hanno arrestato per furto un 19enne di Quarto condannato alla detenzione domiciliare dal tribunale per i minorenni di Milano. Sono stati denunciati in stato di libertà:
Per possesso di arnesi da scasso un 36enne di Pianura già noto alle forze dell’ordine, sorpreso in atteggiamenti sospetti alla periferia di Quarto: perquisito, è stato trovato dai carabinieri di Quarto in possesso di arnesi da scasso e di 3 centraline per autovetture modificate o artigianali.
Per detenzione di stupefacente a fini di spaccio denunciato un 24enne di Quarto già noto alle forze dell’ordine, che, fermato in via Giarrusso, durante la perquisizione è stato trovato a detenere 3 bustine contenenti hashish (per un peso complessivo di 15,7 grammi).

Risponderà di produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti una 29enne di Giugliano, scoperta dai carabinieri di Pozzuoli a detenere in giardino 4 piantine di marijuana. Risponderanno di furto aggravato un 28enne di Pozzuoli e un 47enne di Giugliano che a Pozzuoli – località Monteruscello – sono stati scoperti dai carabinieri dell’aliquota radiomobile di Pozzuoli a rubare le ruote da un’Alfa Romeo “Mito” tentando poi la fuga a bordo di una Fiat Panda. Dopo averli bloccati e identificati i carabinieri hanno recuperato la refurtiva per restituirla poi all’avente diritto.

Durante i controlli alla circolazione stradale, è scattata la denuncia per guida senza patente a carico di una 35enne di Quarto e per guida in stato di ebbrezza per un 22enne di Melito. Denunciato per combustione illecita di rifiuti speciali un 62enne di Bacoli e per inosservanza alle prescrizioni un libero vigilato un 41enne di Pozzuoli. Un 38enne di Pozzuoli è stato segnalato alla prefettura di Napoli come assuntore di stupefacente (è stato trovato con 2.5 grammi di hashish).

Per un 27enne di Napoli titolare di un bar a Pozzuoli i carabinieri hanno infine richiesto alla questura di Napoli la sospensione della licenza commerciale perché in occasione di diversi controlli nel bar i militari dell’arma hanno riscontrato la presenza di persone pregiudicate. I carabinieri inoltre hanno avviato il procedimento per il foglio di via dal comune di Pozzuoli a carico di due 18enni di Castel Volturno e 46enne di Cercola già noto alle forze dell’ordine, ritenuti pericolosi per l’ordine e la sicurezza pubblica.