Area nord, aveva soldi sporchi, eroina e cocaina nel marsupio ed ha tentato la fuga: arrestato

Area nord, aveva soldi sporchi, eroina e cocaina nel marsupio ed ha tentato la fuga: arrestato

I poliziotti hanno notato l’uomo, all’interno di uno stabile dove nel portone era stata ricavata la feritoia per vendere e comprare la “merce”


NAPOLI – Giuseppe Parente, 36enne napoletano è stato arrestato dai poliziotti del Commissariato Scampia unitamente a quelli dell’VIII sezione della Squadra Mobile, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Ieri mattina, poco dopo le 10.00 i poliziotti in seguito ad accurate indagini sono intervenuti  Via Limitone di Arzano, nel complesso di edilizia popolare “case celesti”. I poliziotti hanno notato l’uomo, all’interno di uno stabile dove nel portone era stata ricavata la feritoia per il passaggio di soldi e droga; alla vista della Polizia l’uomo, allertato dalla vedetta ha tentato di allontanarsi dalla sua postazione non accorgendosi degli altri agenti che si erano già introdotti all’interno per bloccarlo. Dal controllo effettuato, i poliziotti, hanno rinvenuto nel marsupio indossato dal Parente, 70 cilindretti di eroina, 32 cilindretti di cocaina, 33 involucri in cellophane trasparente con all’interno ancora cocaina nonché della somma di € 433,50. L’uomo è stato arrestato e condotto a Poggioreale.