Carla Caiazzo, il legale dell’ex compagno: “si è pentito e ha chiesto scusa”

Carla Caiazzo, il legale dell’ex compagno: “si è pentito e ha chiesto scusa”

Il legale di Paolo Pietropaolo 41enne,  che ha dato  fuoco all’ex compagna Carla Ilenia Caiazzo in attesa della loro bambina lo scorso febbraio a Pozzuoli , ha


Il legale di Paolo Pietropaolo 41enne,  che ha dato  fuoco all’ex compagna Carla Ilenia Caiazzo in attesa della loro bambina lo scorso febbraio a Pozzuoli , ha esposto ai giornalisti il pentimento del suo assistito. Durante l’udienza Pietropaolo ha chiesto al gip di leggere una lettera  autografa, consegnata poi al giudice.

«Ha chiesto di parlare per esprimere il suo pentimento e la sofferenza per quello che ha fatto e anche per quello che le ha fatto Carla», queste le parole del difensore Gennaro Razzino,all’esterno dell’aula del tribunale dove si è svolta in data odierna con rito abbreviato l’udienza del processo. L’assistito è accusato di tentato omicidio premeditato, stalking e procurato parto anticipato. Infatti Carla era all’ottavo mese di gravidanza, quando il folle gesto del compagno le ha causato lesioni, danni gravi  e ustioni sul 40% del corpo. La loro bambina è venuta alla luce in circostanze molto difficili e pericolose per entrambe, con un parto cesareo, poco prima che Carla entrasse in coma.

Il gip ha disposto la prossima udienza per il 23 ottobre.